dal 1984 i professionisti dei serramenti a Bologna

Agevolazioni fiscali per ristrutturazione edilizia e per riqualificazione energetica

04 giugno 2015

Le detrazioni fiscali per i lavori di ristrutturazione edilizia e per la riqualificazione energetica degli edifici sono state confermate  dalla legge di stabilità 2015 (legge n. 190 del 23 dicembre 2014) la quale ha prorogato al 31 dicembre 2015 la possibilità di usufruire della detrazione Irpef al 50% per le ristrutturazioni edilizie e al 65% per i lavori di riqualificazione energetica.

La legge di stabilità 2015 ha inoltre prorogato la detrazione del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), finalizzati all’arredo di immobili oggetto di ristrutturazione edilizia.

Gli importi massimi di spesa ammessi ai benefici fiscali sono riassunti nella seguente tabella:
DESCRIZIONE LAVORI
DETRAZIONE (%)
IMPORTO MASSIMO (€)
Interventi di ristrutturazione edilizia
50
96000
Acquisto di mobili durante un intervento di ristrutturazione edilizia
50
10000
Interventi di adozione di misure antisismiche su costruzioni che si trovano in zone sismiche ad alta pericolosità
65
96000
Riqualificazione energetica di edifici esistenti
65
100000
Interventi su edifici esistenti sulle pareti, finestre, infissi, ecc
65
60000
Installazione di impianti pannelli solari termici
65
60000
Sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale
65
30000
Acquisto e posa in opera delle schermature solari elencate nell’allegato M del decreto legislativo n. 311/2006 (solo per l’anno 2015)
65
60000
Acquisto e posa in opera di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili (solo per l’anno 2015)
65
30000

Gli importi detraibili sono ripartiti in 10 quote annuali di pari importo.
Dal 1° gennaio 2016 entrambe le detrazioni torneranno alla misura ordinaria del 36%.
Per usufruire delle detrazioni fiscali è necessario seguire semplici istruzioni quali:

  • Eseguire interventi di ristrutturazione edilizia secondo il Testo Unico per l’Edilizia Dpr 380/2001
  • Eseguire interventi di riqualificazione energetica secondo il D.M. 19 febbraio 2007 “Disposizioni in materia di detrazioni per le spese di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente, ai sensi dell'articolo 1, comma 349, della legge 27 dicembre 2006, n. 296” e successive modifiche e aggiornamenti
  • Non sono necessarie comunicazioni preliminari di inizio a lavori all’Agenzia delle Entrate
  • Per il saldo delle fatture utilizzare esclusivamente bonifici bancari riportanti il codice fiscale di tutti i soggetti che usufriranno delle detrazioni (per maggiori informazioni rivolgersi al proprio istituto bancario)

Inoltre per gli interventi di riqualificazione energetica:

  • Non è necessario produrre il Certificato di Prestazione Energetica ad eccezione degli interventi di “riqualificazione energetica di edifici esistenti”
  • Non è necessario l’asseverazione di un Tecnico per l’installazione di infissi
  • Occorre compilare gli allegati del D.M. 19 febbraio 2007 sul portale dell’Enea al link http://www.efficienzaenergetica.enea.it/edilizia/incentivi/detrazioni-fiscali-65/

In ogni caso è fondamentale conservare tutti i documenti quali: fatture, contabili bonifici, certificati dei produttori dei materiali, certificati degli installatori e allegati Enea relativi all’intervento effettuato
Per maggiori dettagli e chiarimenti vi consigliamo di consultare le guide fiscali sul sito dell’Agenzia delle entrate oppure potete contattare il nostro tecnico al seguente indirizzo mail info@danieletonelli.it

La ditta Biesse e suoi tecncici sono a vostra completa disposizione per offrirvi un servizio a 360 gradi, dalla fase di preventivazione dell’intervento più conveniente, alla fase di istallazione con personale qualificato fino alla svolgimento delle pratiche di detrazione fiscale relative all’istallazione degli infissi.



« vai all'elenco news